Cronaca di Polizia su Matera, Cerignola e Foggia

Con l’inizio dell’anno scolastico ha avuto avvio una vasta azione preventiva di presidio della Polizia di Stato davanti agli istituti scolastici del capoluogo e della provincia, nell’ambito della quale sono in corso frequenti contatti con i Dirigenti Scolastici in un proficuo dialogo interistituzionale finalizzato all’emersione di eventuali fenomeni di disagio.In tale contesto, qualora necessario, vengono attivati dei mirati controlli anche all’interno degli Istituti Scolastici come avvenuto nei giorni scorsi e nella mattinata odierna con i controlli finalizzati ad impedire il consumo di sostanze stupefacenti soprattutto tra i minori.

Tali attività si inseriscono nei controlli periodici disposti dal Questore della provincia di Matera Luigi Liguori nell’ambito delle direttive del Ministero dell’Interno finalizzate ad impedire lo spaccio e l’uso degli stupefacenti che suscitano particolare allarme sociale in particolare tra i genitori degli studenti che frequentano istituti scolastici.I controlli di oggi sono stati effettuati con l’ausilio delle Unità Cinofile Antidroga della Polizia di Stato e non hanno portato al rinvenimento di sostanze stupefacenti.Nei prossimi giorni altri istituti scolastici saranno interessati dall’attività di prevenzione

///////////////////////////////////////////

Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno tratto in arresto S. R. classe 1973 su ordine di esecuzione per la carcerazione. Il predetto è stato riconosciuto colpevole del reato di rapina aggravata. Dovrà espiare la pena di anni 2 e 4 mesi di reclusione, pertanto dopo le formalità di rito è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

La rapina risale ad un evento avvenuto nel marzo 2006, quando lo S. fu tratto in arresto in flagranza di reato dagli Agenti del predetto Commissariato, per aver commesso una rapina aggravata ai danni di una macelleria a Cerignola, armato di pistola giocattolo.

In data di ieri, Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno tratto in arresto P. P. classe 1976, in ottemperanza all’ordine di esecuzione di espiazione di pena detentiva a seguito di revoca della detenzione domiciliare.

Il provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Trani, deriva dalla unificazione di pene concorrenti, in seguito al quale il predetto dovrà espiare la pena di 9 anni e 2 mesi di reclusione. Dopo le formalità di rito il P. è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia.

//////////////////////////////////////////////

Agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e del Reparto Volanti della Questura di Foggia, nel corso dell’attività di controllo del territorio finalizzata a contrastare la commissione di reati nel quartiere ferrovia, in P.zza Vittorio Veneto hanno tratto in arresto R. A., rumeno classe 1971.

Sul R. pendeva un provvedimento di revoca di decreto di sospensione di ordine di esecuzione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia. Dovendo lo stesso espiare la pena residua di 3 mesi e 26 giorni, perché riconosciuto colpevole per i reati di lesioni aggravate commesse a Foggia a maggio del 2013.