Altamura : trasferimento migranti a Bari e le “ridicole dichiarazioni” dell’Amm. Comunale (VIDEO)

A seguito della comunicazione ufficiale della Prefettura , circa un centinaio di migranti da questa mattina sono stati costretti a prepararsi al trasferimento a Bari nel Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Bari-Palese. Le motivazioni di questa decisione non sono ancora state rese note e forse la questione è legata ad un aspetto burocratico che investe la Cooperativa che gestisce il centro di Via Bresso ad Altamura.

Quest’ultima ha erogato un servizio di assistenza agli stessi migranti dall’anno scorso fino ad oggi e pare che non si sia aggiudicata la gestione per il secondo anno 2018/2019 in quanto si è posizionata nelle ultime posizioni della graduatoria tra chi compete per lo stesso servizio di accoglienza temporanea in favore di cittadini stranieri, indetto dalla Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bari per il biennio 2018/2019.

Da altri mezzi di informazione arrivano anche le dichiarazioni dal Palazzo di Città che comunque rasentano il ridicolo come questa: “L’improvviso trasferimento dei migranti priva la città di un presidio di accoglienza e integrazione. Attorno al C.A.S e ai migranti si è faticosamente costituita una rete di servizi pubblici e di solidarietà grazie all’impegno di una comunità che vede improvvisamente svanire un’opportunità di crescita civile e umana”.

Si ricorda a qualcuno che non sa di cosa sta parlando , che il C.A.S. non è lo S.P.R.A.R. e sarebbe opportuno che Amministratori locali e Politici locali almeno cominciassero dagli “acronimi”, se non vogliono leggere il resto.