Comunicato Anas per chi viaggia da Bari o per chi transita dal capoluogo

Da domani, 19 marzo, e fino al 20 aprile 2019 saranno in vigore restringimenti della carreggiata da tre a due corsie tra le uscite 13 e 14 e successivamente, fino al termine dell’intervento, la circolazione verrà deviata su viabilità provvisoria, dotata di tre corsie per senso di marcia

Per permettere a RFI l’avanzamento dei lavori di realizzazione di una variante ferroviaria all’attuale tratta Bari Centrale-Bari Torre a Mare, interferente con parte del tracciato della Tangenziale di Bari (SS16), Anas comunica che, a partire da domani – martedì 19 marzo – si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare.

Nel dettaglio, lungo la Tangenziale, a partire da domattina e fino al prossimo 20 aprile saranno attivi restringimenti della carreggiata da 3 a 2 corsie – in entrambe le direzioni – tra le uscite 13 (svincolo ‘Mungivacca’) e 14 (svincolo Strada Comunale ‘Caldarola’) – dal km 805,500 al km 806,875 –, con istituzione del limite di velocità di 50km/h e divieto di sorpasso per i mezzi con massa superiore a 3,5 tonnellate.

Il provvedimento è necessario per consentire ad RFI di ultimare una viabilità provvisoria, opportunamente dotata di tre corsie per senso di marcia, costruita ad hoc allo scopo di deviarvi provvisoriamente la circolazione fino alla fine dell’intero intervento di realizzazione della variante ferroviaria; la deviazione del traffico lungo tale bypass alternativo avverrà quindi, progressivamente, fino al 20 aprile.

A partire da tale data quindi – con la circolazione interamente deviata lungo la viabilità provvisoria alternativa, con istituzione del limite di velocità di 50km/h e divieto di sorpasso per i mezzi con massa superiore a 3,5 tonnellate – i lavori di RFI proseguiranno in adiacenza a tale percorso fino al giugno 2020.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800.841.148.

Comunicato dell’Anas qui