Bari, condannato in secondo grado psichiatra


Notizia Audio voce Mimmo Moramarco Vietata la riproduzione

La Corte di appello di Bari ha condannato alla pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, riformando la sentenza di assoluzione del primo grado, lo psichiatra barese Gianpaolo Pierri, accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una paziente 30enne. I giudici di secondo grado hanno anche riconosciuto il risarcimento danni alla parte civile, difesa dall’avvocato Gabriella Paradiso, da quantificarsi in un separato giudizio.