Depuratore consortile e la regione boccia parte del progetto


Notizia Audio voce Mimmo Moramarco  Vietata la riproduzione podcast news

Ancora problemi e polemiche intorno al depuratore consortile dei comuni Manduria e Sava. Nel mentre proseguono i lavori che la società ‘Bio System Company‘ di Gravina di Puglia sta realizzando in località Urmo-Belsito, Specchiarica, marina di Manduria per conto della ‘Putignano & Figli’ di Noci, azienda che si aggiudicò l’appalto dei lavori, arriva una mezza bocciatura al progetto da parte della Sezione Autorizzazioni Ambientali della Regione Puglia. Come denunciato anche da diverse associazioni presenti sul territorio e dal giornale online La Voce di Manduria da sempre molto attento alle questioni del depuratore e delle discariche presenti nella parte orientale della Provincia.

Il Comitato VIA della Regione Puglia ha infatti ritenuto ‘non adeguati‘ ben 10 informazioni su 29 dello studio di Impatto Ambientale presentato da dall’Acquedotto Pugliese S.p.a. relativo al “secondo stralcio” di opere (collettamento fognario e riutilizzo delle acque reflue depurate).