A Taranto 5 arresti per pesca con esplosivi


Notizia Audio voce Mimmo Moramarco  Vietata la riproduzione podcast news

A Taranto la Guardia Costiera in collaborazione con la Guardia di Finanza, nell’ambito dell’operazione Tritone, hanno arrestato 5 persone resesi colpevoli di aver pescato nelle acque del Mar Piccolo utilizzando esplosivo di tipo Anfo. Le indagini sono iniziate nel novembre 2018 e hanno portato anche al sequestro di 7 chili di esplosivo, celati in una banchina dove di solito ormeggiano i pescherecci nella città vecchia di Taranto. Gli indagati sono accusati di ecoreati, come inquinamento e disastro ambientale, “per aver alterato in modo significativo e misurabile l’equilibrio di un ecosistema ricco e complesso come il Mar Piccolo di Taranto e della sua biodiversita’”. Uno dei 5 arrestati è stato trovato anche in possesso di droga: per lui ipotizzato anche reato di spaccio.