Tratta ferroviaria Fal Potenza-Bari e incontro con comitato sindaci

“Avviare un percorso di decarbonizzazione della tratta ferroviaria tra Potenza Altamura Gravina Matera Bari e conversione dei treni diesel ad idrogeno”.
Questo è l’obiettivo del comitato sindaci di Bari , Potenza, Matera, Gravina in Puglia, Toritto, Binetto, Genzano di Lucania, Pietragalla, Avigliano, Irsina. Proprio il Sindaco di Irsina , Nicola Morea, coordinatore in un incontro che ha visto l’analisi di pre fattibilità della tratta ferroviaria che da Bari porta a Potenza lungo un tracciato gestito dalle Ferrovie Appulo Lucane (FAL) di 150 km. I Sindaci e gli assessori delegati coinvolti, insieme al Presidente della Provincia di Matera e al presidente dell’Anci di Basilicata, hanno discusso dell’opportunità di inserire quest’opera strategica dal punto di vista dei collegamenti ferroviari all’interno di un ” Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)”. Sul tavolo uno studio elaborato da alcuni cittadini e professionisti che ha messo in evidenza la necessità di ripensare a un’infrastruttura sostenibile non solo per il territorio della Puglia e della Basilicata, ma anche per l’economia delle sue aree interne. Per mettere in costante relazione le regioni di Puglia e Basilicata , l’obbiettivo è quello di collegare le due regioni in due ore anziché in quattro con il raddoppio delle corse. Evidenziati quindi l’opportunità di raddoppiare lo scartamento ridotto, la necessità di un coinvolgimento dell’Ente Gestore (FAL), il rispetto dei tempi del cronoprogramma, l’entità dei finanziamenti necessari, la presenza degli Enti Regionali. Tutte osservazioni che sono state accolte e a cui si è data una risposta essendo lo studio solo il primo momento di un articolato processo di definizione, che qualora accolto, porterà ad ulteriori livelli di progettazione prima della cantierizzazione.

Lascia un commento