Matera, cambia volto il teatro Quaroni

Con una modifica apportata al progetto iniziale, il Comune di Matera consentirà il completamento dei lavori per il recupero nelle funzioni originarie del teatro al Borgo La Martella, progettato negli anni Cinquanta da Ludovico Quaroni, Federico Gorio e Michele Valori, dopo il graduale svuotamento dei rioni Sassi. Il progetto di riqualificazione, i cui lavori sono stati aggiudicati nel 2018 per un importo di 981 mila euro, prevedeva di modificare la destinazione della tribuna-galleria, erigere una parete che avrebbe chiuso l’area del cinema all’aperto per realizzare i servizi e la foresteria, e l’installazione di pannelli fotovoltaici.
La giunta comunale, con l’acquisizione di un’area adiacente, potrà delocalizzare i servizi e la foresteria, completare i lavori della galleria, ricostruire la gradonata e rifare le coperture, riproponendo l’originaria soluzione architettonica, e restaurare la piazza. «Il centro civico del borgo La Martella – ha detto il sindaco, Domenico Bennardi – rischiava di perdere la destinazione del progetto urbanistico utopico e visionario disegnato da Quaroni e voluto da Adriano Olivetti Ancora oggi, il teatro, insieme alla biblioteca, al cinema all’aperto, alla piazza e alla chiesa, invoca il senso della comunità. La partecipazione attiva dei cittadini e l’ascolto delle istanze – ha concluso – hanno consentito di conservare la memoria e la funzione di questo luogo

Lascia un commento