Aggressione a Taranto e arrestati i due responsabili

Sono due gli autori dell’aggressione avvenuta nelle scorse ore a Taranto, ripresa da un testimone e diventata poi subito virale sul web. Si tratta di un 32enne e del suo complice 23 enne, quest’ultimo denunciato dalla Polizia. Dalle indagini è emerso che il 32enne, probabilmente sotto l’effetto di droghe e sostanze alcoliche, aveva aggredito sotto casa l’ex fidanzata e poi il suo compagno, tentando di investirlo con la sua Nissan Micra. Durante la retromarcia l’aggressore aveva anche investito un’anziana in bicicletta, facendola cadere sull’asfalto, senza poi portarle soccorso. Fortunatamente la donna anziana ha riportato solo lievi contusioni. L’uomo è poi fuggito con il complice, ma dopo qualche ora è stato rintracciato dai poliziotti della Squadra Volante in Piazza Messapia, sdraiato per terra, quasi privo di conoscenza in seguito all’assunzione di alcool e droga. In seguito anche il 23enne è stato individuato dagli agenti e portato in Questura per la denuncia, mentre il 32enne è stato arrestato. L’episodio, avvenuto nella frazione di Tramontone, era stato ripreso con un cellulare dal balcone di un’abitazione ed era stato condiviso su whatsapp e Facebook, ottenendo centinaia di condivisioni. I due ora rispondono di tentato omicidio, lesioni e danneggiamento aggravato.

Mimmo Moramarco

Lascia un commento