A Bari protesta dei fisioterapisti della Asl

Hanno occupato la sede della Asl di Bari: si tratta dei fisioterapisti e logopedisti dell’azienda sanitaria, 32 in tutto, che operano negli ospedali e nei distretti. Sono precari da circa due anni: il loro contratto e’ in scadenza il 31 maggio, e gia’ c’e’ stata la comunicazione inerente al mancato rinnovo. Si occupano di pazienti oncologici, neurologici ed affetti da alzheimer, oltreche’ post-Covid. Sono tutti rappresentati dal sindacato Usppi, che parla di caso unico in Italia: con la scadenza del loro contratto – afferma – verrebbe meno la continuita’ terapeutica, con grave danno per i numerosi pazienti seguiti. L’occupazione e’ terminata quando e’ arrivata la comunicazione dell’incontro fissato per giovedi’, alle 16, col direttore della Asl Bari Sanguedolce.

Mimmo Moramarco

Lascia un commento