Rifiorire dopo la pandemia, a Matera il “Cammino delle Panchine”

Rifiorire dopo la pandemia: a Matera – nel 2019 Capitale europea della Cultura – l’appuntamento è dal 21 al 23 maggio con il “Cammino delle Panchine, il trekking esperienziale dell’Essere per la riscoperta dei propri talenti e autenticità in connessione con gli altri”. Si tratta – è spiegato in un comunicato – di “un percorso formativo unico, attraverso sette panchine, i sette colori dell’arcobaleno e sette parole, inaugurato da Caterina Schiappa lo scorso anno sul Lago di Scanno (L’Aquila)”. Nel weekend successivo, “dal 28 al 30 maggio, il ritorno in terra abruzzese, là dove tutto è cominciato. Dalla panchina madre di Scanno – è sottolineato nella nota – Caterina Schiappa ha dato vita alla Digital Bench, per divulgare unicità e accelerare positività. E poi, dall’interrogativo su cosa fare per l’umanità durante la quarantena dello scorso anno, ‘so-stando’ su quella panchina, è nato un flash mob virtuale partendo dalle sette parole relative a ciò che conta nella vita: essere, creare, includere, trasformare, ascoltare, divulgare, donare. Dopo la prima edizione del Cammino delle Panchine intorno al Lago di Scanno, dalla collaborazione con Evolution Travel è nata l’edizione materana, attraverso la Murgia e i Sassi”. (ANSA).

Mimmo Moramarco

Lascia un commento