Serata disco in lido su social, gestore Praja ‘tanta rabbia’

 Stanno scatenando polemiche, in particolare tra i gestori delle discoteche, settore che non ha ottenuto il via libera dal governo per la riapertura, le immagini di una serata organizzata in un lido a Monopoli (Bari), in cui si vede un dj che fa ballare numerose persone senza mascherina né distanziamento, mentre sorseggiano drink e si divertono.
    A commentare le immagini c’è anche Pierpaolo Paradiso, amministratore della discoteca Praja di Gallipoli (Lecce), dove si dovrebbe tenere uno dei due eventi test propedeutici alla riapertura in sicurezza delle discoteche: “Le immagini che girano sui social su quanto accaduto a Monopoli – afferma – fanno veramente tanta rabbia”. “Ma – spiega – non è una rabbia nei confronti del singolo imprenditore, perché quello che abbiamo visto in quel lido è quello che sta accadendo in gran parte d’Italia e del resto della Puglia, negli american bar piuttosto che nei lidi al mare. Il nostro settore è fermo, senza una data certa per la ripartenza, e poi vediamo fenomeni di ballo ovunque. Questo non è giusto nei confronti di chi fa del divertimento un lavoro e di chi ha proposto di poterlo fare con regole restrittive, più restrittive di qualunque altro settore”.
    Paradiso, tra i promotori del protocollo con le regole per le riaperture delle discoteche, ha sempre messo in guardia sul rischio che, con le discoteche chiuse, le serate in cui ballare sarebbero state organizzate comunque ma senza regole e in maniera improvvisata. “Tutto questo – evidenzia – sta avvenendo all’inizio di giugno, e non oso immaginare cosa accadrà a luglio e ad agosto quando alla popolazione locale si aggiungeranno turisti da ogni parte d’Italia. Gallipoli, ma ormai tutto il Salento, è sold out per il periodo estivo”. (ANSA).

Mimmo Moramarco

Lascia un commento