A Matera nuovo avvio per realizzazione mensa dei poveri

La mensa dei bisognosi intitolata a don Giovanni Mele ha un nuovo progetto, per il quale il Consiglio comunale, nella seduta di ieri, ha confermato l’interesse pubblico alla realizzazione. Una decisione che è stata assunta all’unanimità, ribadendo l’importante funzione di inclusione e aggregazione sociale dell’iniziativa

Confermando l’ubicazione del centro tra via Cererie e via Umbria, al rione Piccianello, in un’area appartenuta all’Alsia e trasferita al Comune di Matera, il nuovo progetto si sviluppa su un unico livello fuori terra di 276 metri quadrati, con ampi spazi liberi all’aperto per l’accoglienza, in un’area verde di oltre 360 metri quadri, priva di barriere architettoniche e dotata di zone per il parcheggio.

Le scelte progettuali sono ispirate a criteri di sostenibilità, prevedendo l’uso di fonti energetiche rinnovabili, sistemi di monitoraggio dei consumi, impiego di tecniche per l’uso razionale delle risorse idriche, anche attraverso la raccolta dell’acqua piovana e l’utilizzo di sistemi anti-spreco.

Per evitare il prolungarsi dei tempi di realizzazione dell’opera, con la delibera approvata ieri il Consiglio comunale ha stabilito che entro i prossimi sei mesi sarà eseguita una verifica rispetto al ritiro del titolo abilitativo e alla presentazione della richiesta di permesso di costruire. La realizzazione della nuova struttura sarà completamente a carico della associazione onlus “Don Giovanni Mele”, mentre il fabbricato attualmente presente nell’area ex Alsia dovrà essere demolito, in quanto da decenni completamente abbandonato e pericolante, come accertato dai tecnici del servizio Patrimonio del Comune.

Mimmo Moramarco

Lascia un commento