A Matera tentano estorsione e picchiano un giovane: arrestati

Un uomo di 35 anni di Matera e un cittadino albanese di 32 sono agli arresti domiciliari, nella città dei Sassi, con le accuse di concorso in tentata estorsione, lesioni aggravate, atti persecutori e violenza privata ai danni di un giovane di 21 anni, di nazionalità romena, dal quale pretendevano di avere droga senza pagarla.
    Dopo aver negato di avere droga da dare loro, il giovane è stato aggredito e picchiato, oltre che minacciato: è stato medicato in ospedale dove i medici hanno emesso una prognosi di dieci giorni per lesioni alla testa e in altre parti del corpo.
    Le indagini dei Carabinieri hanno portato all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari da parte del gip presso il Tribunale di Matera. I due arrestati sarebbero responsabili di aggressioni ai danni di altri giovani, che però non hanno presentato denuncia per paura di ritorsioni.

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento