Rifiuti: discarica vicino a parco rupestre, una denuncia

Un terreno di circa tremila metri quadrati – “adibito abusivamente ad autodemolizione e discarica di rifiuti speciali” – è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza a Matera, in una zona vicina al parco delle chiese rupestri.
    Il sequestro è stato convalidato dal gip presso il Tribunale.


    I militari delle fiamme gialle vi hanno trovato “numerosi autoveicoli fuori uso, carcasse di autovetture, di camion e rimorchi, nonché rottami ferrosi e materiale vario”.
    La persona individuata come responsabile è stata denunciata in stato di libertà alla magistratura per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e invasione di terreno di proprietà pubblica”. 

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento