Polemica sulle parole di Tisci (Arpab) per la morte di Gino Strada

E’ polemica sui commenti pubblicati sui social network dal direttore dell’Arpab, Antonio Tisci, per la morte di Gino Strada.
Tra le frasi contestate, quella in cui Tisci scrive che – negli anni più duri del conflitto politico – “Strada girasse con una chiave inglese per spaccare le teste di chi non la pensava come lui”. 
Il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa, con una petizione indirizzata al presidente Bardi, ha lanciato una raccolta firme online per chiedere che Tisci venga rimosso dal suo incarico.
Ne chiedono le dimissioni anche i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle, quelli comunali di centrosinistra del comune di Potenza, il segretario regionale di Articolo 1 Carlo Rutigliano, il coordinatore lucano di Sinistra Italiana, Ciccio Cirigliano, il delegato nazionale PD Raffaele La Regina e il coordinamento di Libera Basilicata.

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento