Covid: in Basilicata prevalenza Omicron al 100%

La prevalenza della variante Omicron ha raggiunto il 100% in Basilicata.

Lo ha evidenziato l’indagine rapida condotta dall’Istituto superiore di sanità e dal Ministero della Salute, insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, relativa alla giornata dello scorso 3 gennaio. E un’altra notizia importante delle ultime ore è che, nonostante un numero ancora molto alto di contagi (941 positivi su 2.648 tamponi molecolari), la Basilicata resterà ancora zona bianca. Questo grazie al numero sempre bassissimo di pazienti covid ricoverati in terapia intensiva: uno, all’ospedale San Carlo di Potenza, secondo quanto riportato nel bollettino diffuso stamani dalla task force regionale. Su twitter, il presidente della Regione, Vito Bardi, rivolgendosi ai lucani, ha evidenziato che “come sapete, non ci sono grosse differenze tra zona bianca e zona gialla e i dati dei ricoveri e dei contagi non sono confortanti: raccomando – ha detto il governatore lucano – sempre la massima prudenza”.
    Nello stesso aggiornamento è stato anche riportato che è invece in aumento il numero dei ricoverati in area medica (85 rispetto agli 81 del precedente bollettino). Registrato anche un nuovo decesso (in totale dall’inizio della pandemia le vittime lucane sono 626) e 271 guarigioni di persone residenti in regione (in totale 32.281). I lucani attualmente positivi sono 13.082, dei quali 12.997 in isolamento domiciliare.
    Capitolo vaccini. Ieri, in Basilicata, sono state effettuate 6.880 vaccinazioni. I lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 452.496 (81,8%), mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 417.117 (75,4%). Hanno ricevuto la terza dose 221.961 (40,1%). E domani, in Basilicata per la prima volta di sabato, nuova giornata di vaccinazione per i bambini dai cinque agli undici anni.

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento