8 marzo: a Matera marcia silenziosa, anche per donne ucraine

Sciarpe, foulard, scarpe rosse e nastrini gialloblu per ricordare con una marcia silenziosa le vittime di violenze e le sofferenze delle donne ucraine: hanno contrassegnato a Matera, in occasione della ricorrenza dell’8 marzo, una manifestazione promossa dall’Assessorato comunale alle politiche di Genere e Rete Donna.


    L’iniziativa, che da piazza Vittorio Veneto ha raggiunto anche via Ridola e piazza san Giovanni, ha inteso promuovere una riflessione sul diritto di ogni essere umano all’uguaglianza, alla libertà e alla pace.

E la Polizia di Stato, con un camper posizionato proprio in piazza Vittorio Veneto, ha svolto attività di sensibilizzazione per la campagna ”Questo non è amore”, finalizzata alla denuncia e all’ascolto di casi di maltrattamenti e violenza domestica.

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento