Innovazione: torna a Bari Smart building levante,+52% espositori

Domotica e telecomunicazioni, energia e sicurezza, smart city, mobilità e contrasto del global warning.

Saranno questi i temi al centro di ‘Smart Building Levante 2022’, seconda edizione della fiera biennale internazionale dedicata all’innovazione tecnologica nel Mezzogiorno, che aprirà domani giovedì 12 maggio negli spazi della Fiera del Levante a Bari e si concluderà sabato 14. La fiera sarà inaugurata alle ore 10 alla presenza di Vincenza Bruno Bossio, segretario della IX Commissione Trasporti della Camera, e di Eugenio Di Sciascio, vicesindaco di Bari. I numeri di ‘Smart Building Levante 2022’ sono in crescita rispetto alla prima edizione del 2018: saranno presenti infatti 154 espositori (80 nel 2018, +52%) provenienti dall’Italia e da altri 11 Paesi, su un’area espositiva di 3.070 mq (1.830 mq nel 2018, +60%).
    Previsti anche numerosi appuntamenti di formazione e informazione di settore. Unioncamere Puglia sarà presente con un proprio stand condiviso con Enea e Cetma, per promuovere i servizi di Enterprise Europe Network (EEN) e le opportunità legate alla nuova progettazione 2022-2025, incentrata anche su sostenibilità, digitalizzazione, green ed economia circolare.
    “Smart Building Levante – afferma Damiano Gelsomino, presidente di Unioncamere Puglia – è il contesto giusto in cui diffondere la conoscenza dei tanti servizi della rete EEN: dalle informazioni sulla legislazione europea e le politiche comunitarie al supporto nell’innovazione e alla ricerca di partner esteri”.
    “Il valore di questo appuntamento – commenta il sindaco di Bari Antonio Decaro – è riconducibile sia agli espositori che arriveranno dall’Italia e dall’estero in città, sia in termini di approfondimento su temi e politiche fortemente innovative, ma allo stesso tempo di grande attualità per le amministrazioni pubbliche, ad un passo dall’avvio delle progettazioni a valere sui fondi del Pnrr. Altro tema caldo è certamente la transizione ecologica su cui tutti stiamo lavorando e sarà interessante comprendere le ultime novità proposte dai settori della ricerca, come il Politecnico di Bari, e del mercato attraverso le soluzioni proposte dalle aziende”. In vista della fiera, presso il Politecnico di Bari si è aperta oggi anche la ‘Bari Smart City Conference’ su ‘Sostenibilità e resilienza dei centri urbani del Mediterraneo’.

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento