Comune di Potenza: il sindaco della Lega revoca 2 assessori FdI

Voce Mimmo Moramarco

Il sindaco di Potenza, Mario Guarente (Lega), ha revocato la nomina a due assessori di Fratelli d’Italia, che erano in carica dallo scorso 5 maggio.

In particolare, a causa delle divergenze nella maggioranza di centrodestra per l’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale, il primo cittadino potentino ha tolto l’incarico a Michele Napoli (che era anche vicesindaco) e a Maddalena Fazzari.

Fuori dalla Giunta anche un’assessore di Idea, Vittoria Rotunno.
    Eletto al ballottaggio del giugno 2019, Guarente nello scorso mese di febbraio aveva azzerrato la sua prima Giunta, e pochi giorni dopo aveva chiuso un rimpasto, ma lasciando due posti liberi per Fratelli d’Italia, poi assegnati dopo oltre due mesi a Napoli e Fazzari. Il primo cittadino, per ora, ha mantenuto per sé le deleghe che erano state assegnate ai tre assessori revocati, tra le quali quelle all’ambiente e ai lavori pubblici.
    Vicesindaco è stato nominato Antonio Vigilante (eletto nel 2019 con una lista civica) e che aveva ricoperto lo stesso ruolo dall’inizio della legislatura fino alla nomina di Napoli.

Lascia un commento