Ad Altamura firmato protocollo su digitalizzazione e innovazione (VIDEONEWS)

Un protocollo d’intesa finalizzato a garantire una maggiore incisività ed un’efficace attuazione degli interventi di digitalizzazione, innovazione, competitività è stato sottoscritto da Murgia sviluppo scarl, dal Consorzio MedITech – Mediterranean Competence Centre 4 Innovation di Napoli, dalla Confapi Bari-Bat e dal CDTI (Club Dirigenti Tecnologie dell’Informazione) di Roma, presso la sala giunta del Comune di Altamura – Comune capofila.

All’incontro ha partecipato l’assessore alle attività produttive Tommaso Lorusso, delegato dalla sindaca Rosa Melodia. Il protocollo di collaborazione è stato sottoscritto dall’amministratore unico di Murgia sviluppo scarl Elisabetta Aiello, dal direttore di MedITech Angelo Giuliana, dal presidente di Confapi Bari-Bat Nicola Plantamura e dal presidente del CDTI Massimo di Virgilio. Presenti, inoltre, Filippo Attivissimo, rappresentate del Politecnico di Bari; Claudio Carone, direttore Confapi; lo staff della società Murgia Sviluppo. In collegamento da remoto hanno partecipato i sindaci di Toritto e Poggiorsini, Pasquale Regina e Ignazio Dimauro, il collegio sindacale della società, il vice presidente di CDTI Maria Pia Giovannini.

Le finalità dell’accordo tra le parti: “garantire una maggiore incisività ed una efficace attuazione degli interventi di digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura previsti nella programmazione territoriale e dalle missions di MedItech, Confapi Bari e Bat e CDTI, con le conseguenti ricadute in termini sociali, occupazionali e di sviluppo, innovazione sociale e crescita culturale ed economica”. Inoltre “le parti intendono promuovere e favorire l’utilizzo di appalti di innovazione guidati dalla domanda pubblica, al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini e delle imprese, sostenere l’innovazione dell’offerta di mercato e incrementare la presenza sul territorio di significative competenze di ricerca e innovazione industriale, generare un rilevante impatto sull’efficienza della Pubblica amministrazione”.

In merito a tali finalità, Murgia sviluppo scarl intende creare sinergie tra enti pubblici e aziende private, come “il cursore di una cerniera che unisce i due lembi della stessa, favorendo l’incontro tra pubblico e privato”, come dichiarato dall’amministratore unico della società. Altamura è il Comune capofila di Murgia Sviluppo che comprende in tutto 13 Comuni delle province di Bari e Bat (Acquaviva, Alberobello, Altamura, Binetto, Capurso, Casamassima, Conversano, Minervino Murge, Noci, Poggiorsini, Putignano, Sammichele di Bari, Toritto).

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento