In Salento una statua in bronzo ricorda Lucio Battisti

Voce Mimmo Moramarco

Una statua in bronzo di Lucio Battisti, fatta realizzare dal Comune di Nardò (Lecce), ricorderà il legame tra il cantautore con il litorale salentino di Torre Squillace.

L’opera sarà inaugurata sabato 6 agosto, sul lungomare Cristoforo Colombo. “La statua – si legge in una nota del Comune di Nardò – sarà posta a pochi metri dall’abitazione che tra il 1969 e il 1973 fu di proprietà di Mogol e che ospitò spesso proprio il cantautore di Poggio Bustone”. Come ha confermato lo stesso paroliere qualche anno fa, in quella casa nacquero alcune delle canzoni più belle della musica leggera italiana.
    La statua è stata commissionata a Dario Tarantino, che ha realizzato un modello in argilla a grandezza naturale basandosi su alcune immagini del cantautore. Poi l’artista ha seguito i successivi passaggi dello stampo in gesso e della fusione in bronzo eseguiti dalla “Fonderia artistica prof. Magnifico Michele” di Modugno (Bari). Ospite della serata sarà Andrea Barbacane, nipote di Lucio Battisti. Il taglio del nastro è previsto alle ore 19, alla presenza, tra gli altri, del sindaco Pippi Mellone e dell’assessora alla Cultura Giulia Puglia.
    “Anche a distanza di molti anni – ricorda Giulia Puglia – è ancora viva la traccia della presenza di Mogol e Battisti nei ricordi e nel sentimento comune dei residenti di Torre Squillace. Ma non solo dei residenti, perché sono tanti i visitatori della marina incuriositi dai luoghi che hanno ispirato due giganti della musica e della cultura popolare italiana”.

Lascia un commento