Si passa dalla Regione per la Vertenza Natuzzi : sindacati sul piede di guerra

Si continua a discutere la situazione dei lavoratori della Natuzzi e nonostante un accordo stipulato a giugno scorso . Alto il timore dei sindacati che chiedono in primis di non stravolgere l’accordo citato, anche se lo definiscono un “vero pasticcio più che un accordo” : 1500 lavoratori impiegati full-time, mentre i restanti 491 resteranno a casa senza svolgere neanche un’ora di lavoro”. Le sigle Cobas-Lavoro Privato vedono in maniera negativa la riunione svoltasi presso la Presidenza della Regione Puglia, sulla vertenza Natuzzi. 

Lo scorso giugno il Ministero dello Sviluppo , sulla base dell’accordo stipulato , ha previsto 36 milioni di euro d’investimenti e per realizzare un nuovo stabilimento nella zona di Iesce 2, ad Altamura, salvaguardando in pratica il futuro lavorativo di tanti operai . I sindacato contestano proprio il fatto che la proposta venuta fuori dal tavolo regionale , stravolga l’accordo avvenuto presso il Ministero preposto e che venga accolta la proroga del “contratto di solidarietà per altri sei mesi” , dando un segnale di cambiamento positivo all’intera vicenda.