Un goal per l’autismo, in campo nazionali Azzurri e Non Profit

 La Nazionale Azzurri e la Nazionale Italiana Non Profit scendono in campo per il progetto “WeAut” dedicato alla creazione di centri specializzati per bambini autistici.

Saranno tre gli incontri calcistici della ‘Partita del Sole’. La prima partita si disputerà il prossimo 23 giugno, presso lo stadio Del Duca di Ascoli Piceno. L’annuncio avviene in occasione della Giornata mondiale della Consapevolezza dell’Autismo.
    Il ricavato sarà destinato alla realizzazione di una struttura a Fiumicino che sarà operativa entro l’anno. Diverse le sezioni dove i bambini/ragazzi tra i 6 e i 14 anni potranno essere affiancati in attività terapeutiche, sportive e ricreative grazie alla presenza di terapisti/educatori ABA e formatori. La struttura, che rappresenterà il primo Centro terapeutico a carattere ricreativo-scolastico-sportivo in Italia, ospiterà esternamente anche dei percorsi di atletica che consentiranno ai bambini di migliorare la propria psicomotricità. L’iniziativa è promossa dalla Nazionale Azzurri, dall’Associazione Art & Luxury e dalla RDF Comunicazione, in partnership con TrustMeUp e Ordine di San Giovanni di Gerusalemme. I successivi incontri si svolgeranno a settembre a Malta, allo Stadio Nazionale “Ta’ Qali” e a dicembre nello stadio San Nicola di Bari.
    “Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare la comunità sul mondo del Non Profit e, nel caso specifico di questi eventi, su progetti sociali come quello di “WeAut” per l’autismo, disturbo che in Italia interessa 1 bambino su 77 nella fascia di età 7-9 anni – commenta Angelo Fasola, ceo di TrustMeUp e presidente della Nazionale Non Profit. Gli fa eco Alessandro Arena, presidente della Nazionale Azzurri e Ceo di WeAut: “La struttura che andremo a realizzare permetterà ai bimbi autistici di studiare, praticare sport, educarsi e crescere come tutti gli altri coetanei. E’ un nostro impegno, un mio impegno, che porteremo avanti anche grazie e attraverso l’aiuto di tantissime persone, testimonial e personaggi dello spettacolo”.

Voce Mimmo Moramarco

Lascia un commento